Firenze in poche ore

Una città con l’importanza storico-culturale ed artistica di Firenze merita d’essere visitata in più giorni. Se si dispone d’altra parte solo di mezza giornata perché precludersi l’opportunità di un breve giro esplorativo?

Vi proponiamo, di seguito, un breve itinerario senza soste attraverso i luoghi d’attrattiva artistica di maggiore importanza, gli scorci più belli e le aree da dedicarsi agli acquisti.
Uscendo dal nostro Hotel in direzione di Piazza San Marco (sud) svoltate a sinistra finchè non giungerete in Piazza Santissima Annunziata. La piazza a cui misero mano alcuni tra i più importanti artisti e architetti del Rinascimento, vi offre la vista di numerosi monumenti e ricchezze architettoniche, dai due portici laterali alla basilica, con lo Spedale degli Innocenti, capolavoro del Brunelleschi, adornato con le decorazioni in rilievo dei “putti” in terracotta invetriata di Andrea della Robbia, al monumento equestre dedicato al Granduca di Toscana Ferdinando I del Giambologna e alla preziosa Chiesa della Santissima Annunziata le cui numerosissime opere d’arte che racchiude meritano d’essere, anche se rapidamente, ammirate.

Proseguendo dalla piazza verso il Duomo, percorrerete via de’Servi che vi offrirà un magnifico scorcio del Cupolone del Brunelleschi mentre pian piano vi avvicinerete alla Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Aggirandola dalla facciata potrete ammirare la splendida Piazza San Giovanni, patrimonio artistico incommensurabile. Le lunghe file che si accalcano fuori dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore, o del Battistero e del Campanile di Giotto, essendo tre delle attrazioni culturali principali di Firenze, renderanno a voi pressochè impossibile la visita degli interni. Proseguendo potrete dedicare qualche minuto allo shopping in uno o entrambi i due corsi principali che seguono in direzione del fiume Arno, via de’ Calzaiuoli e via Roma.

Tappa obbligata di una breve visita a Firenze è poi il Ponte Vecchio e le sue preziose gioiellerie nonché l’incantevole veduta paesaggistica del fiume, dei bellissimi parchi monumentali che qui si affacciano e della verde collina dove sorge il panoramico Piazzale Michelangelo. Proseguendo a diritto vi immetterete in via de’Giucciardini che si apre nell’ampia Piazza Pitti dove sorge l’omonimo Palazzo. Se avete la fortuna di godere di una bella giornata di sole è consigliabile una breve visita al giardino di Boboli, giardino monumentale fiorentino, parte del Palazzo Pitti, che sorge sulla collina ad esso retrostante e sale fino ad un belvedere panormaico dal quale avrete l’opportunità di godere di una meravigliosa vista della città. Una volta usciti da Palazzo Pitti, proseguite fino ad una piccola piazza con un obelisco, e svoltate a destra in via Mazzetta fino a raggiungere Piazza Santo Spirito, attraversate poi la Piazza fino alla facciata della Chiesa di Santo Spirito girando nuovamente alla vostra destra fino a giungere in via Maggio.

In questo percorso ad anello, cuore dell’antico quartiere di Firenze della zona detta “d’Oltrarno”, incrocierete tutte le antiche botteghe degli artigiani, con le loro preziose ed originali creazioni, e degli antiquari fiorentini. Merita una breve visita la Chiesa si Santo Spirito la cui sobrietà esterna nasconde una preziosa ricchezza architettonica interna colorita da numerosi ornamenti e opere d’arte. Proseguendo da via Maggio in direzione sud, oltrepassate Ponte Santa Trinita, dal quale godrete una veduta diversa del panorama dintorno e le costruzioni su Ponte Vecchio, e proseguite a diritto per Via De’ Tornabuoni.

Questa insieme alla via perpendicolare, via della Vigna Nuova, rappresentano le vie che ospitano alcuni dei negozi delle marche italiane d’abbigliamento, di preziosi, e di pelletteria più prestigiose e pregiate (Bulgari, Damiani, Pucci, Trussardi, Dior, Armani, Yves Saint Laurent, Gucci e molte altre ancora). Dirigendovi infine nuovamente in direzione del Duomo, imboccate Borgo San Lorenzo, via che nasce dal lato est del. La zona di San Lorenzo è la zona del mercato e delle botteghe dove si vende la pelle. Nelle numerose bancherelle che si estendono per tutta l’area troverete articoli di ogni genere a basso prezzo e la possibilità di acquistare numerosi souvenir.

Dalla zona di San Lorenzo dirigetevi verso Piazza San Marco, e nel tempo che vi è rimasto, visitate la Chiesa, che ospita dei meravigliosi affreschi del Beato Angelico e che fu sede di personaggi di rilievo della storia fiorentina come Fra’ Girolamo Savonarola. Giunti al termine della vostra rapida gita ripercorrete via la Pira e via Lamarmora in direzione del nostro Hotel.